Le confezionatrici flow pack

Lunedì 02 Dicembre 2019

Le confezionatrici flow pack

Il funzionamento di queste macchine e le soluzioni Zambelli per il packaging secondario

Se avete necessità di implementare il vostro reparto di macchine per il packaging, scegliere una confezionatrice flow pack potrebbe rivelarsi una soluzione ottimale, capace di semplificare le vostre attività lavorative. Ma conoscete il funzionamento di questi macchinari e in quale fase della linea di confezionamento si inseriscono? Se siete alla ricerca di qualche informazione in più a riguardo, vediamo assieme qualche dettaglio in più su questa tipologia di dispositivi e sul loro utilizzo.

Flow pack: come funzionano i macchinari che lo realizzano

Quello abitualmente definito “metodo flow pack”, nello specifico, è un modo di realizzare packaging di diverso tipo, attraverso l’utilizzo di macchinari che sfruttano un film avvolgente. La prima fase di questa particolare lavorazione prevede che l’articolo sia disposto su un piano e proceda su di esso, fino ad essere completamente avvolto dallo stesso film. Nel momento in cui l’avvolgimento viene completato, la macchina effettua una saldatura sulla testa e sulla coda della busta realizzata, così da rendere ermetico il packaging. Ovviamente, il tipo di pellicola da impiegare può essere selezionato in base alle esigenze dello stesso articolo confezionato e si possono ottenere imballaggi completamente trasparenti o prestampati, con loghi e altri elementi grafici.

Dal packaging primario a quello secondario: le differenti fasi della linea produttiva

Una volta realizzato e riempito con il prodotto richiesto, il flow pack viene trasportato alle macchine confezionatrici secondarie; queste ultime permettono di raggruppare in diversi formati i packaging di riferimento, inserendoli a loro volta in cartoni Wrap-Around o in RSC pre-incollati a seconda delle preferenze.

Il flow pack secondo Zambelli: i modelli di macchinari per il packaging secondario

In modo da sopperire alla sempre più alta richiesta di questa tipologia di macchinari, il team di Zambelli ha sviluppato costantemente soluzioni innovative, che sono state utili ad ampliare il proprio catalogo. Questo tipo di approccio permette all’azienda di proporre attualmente differenti tipologie di confezionatrici per il packaging secondario di articoli confezionati con flow pack, che offrono differenti vantaggi. Tra i modelli disponibili, potrete scegliere:

Il macchinario giusto per le vostre esigenze? Chiedete a Zambelli!

Se siete alla ricerca di maggiori informazioni sui macchinari per il packaging secondario del flow pack o se avete bisogno di un supporto per la scelta di quello più adatto alle vostre esigenze, non dovrete fare altro che accedere alla sezione contatti e compilare il form presente al suo interno. Il team aziendale sarà lieto di offrirvi un supporto nella scelta di quello più adeguato o proporvi un preventivo personalizzato.

Condividi su

Copyright © 2019, Zambelli Packaging