Come scegliere la macchina più adatta al proprio packaging

Venerdì 30 Agosto 2019

Come scegliere la macchina più adatta al proprio packaging

I consigli utili alla scelta del macchinario per imballaggio più adatto alle esigenze aziendali

Le macchine confezionatrici sono strumenti indispensabili per confezionare i prodotti in modo efficace e sicuro. Vengono impiegate in tanti diversi settori, pertanto è fondamentale scegliere il tipo di macchina più adatto alle proprie esigenze. A seconda di ciò che si produce, e di come lo si confeziona, sarà infatti opportuno scegliere una o più tipologie di macchinari capaci di rispondere alle necessità sempre nuove richieste dal mercato. Per scegliere la soluzione più performante per il proprio processo produttivo è necessario tenere in considerazione alcuni fattori.

In quale settore opera l’azienda?

Il primo fattore da considerare è l’ambito di applicazione della macchina per confezionamento; questo infatti incide notevolmente sulla scelta del macchinario più adatto. Alcuni settori – in particolar modo quello alimentare e quello farmaceutico – devono rispondere a determinati standard igienico-sanitari, imposti e controllati da normative nazionali e internazionali. In questi casi è bene scegliere macchine con parti mobili che non entrano in contatto con il prodotto, preservandone caratteristiche e integrità. Tra i tanti settori serviti dai macchinari Zambelli troviamo:

  • Settore alimentare: gelati, prodotti lattiero-caseari, spezie, salse e condimenti, alimenti per animali, alimenti per l’infanzia, olio alimentare
  • Settore delle bevande: acqua, caffè, succhi, bibite, energy drink, soft drink, alcolici
  • Prodotti per la casa: salviette, detersivi, detergenti
  • Materiali industriali: per la saldatura, olio lubrificante

Quale tipo di confezioni, e di che materiale, vengono prodotte?

Un altro fattore da considerare al momento della scelta della macchina confezionatrice riguarda la tipologia di confezioni che viene prodotta e il tipo di materiali che viene usato per queste confezioni. Il confezionamento varia infatti a seconda dei prodotti e di vari altri fattori di ordine produttivo – l’estetica del packaging, ma anche la facilità di lavorazione e la funzionalità. Di conseguenza la scelta della macchina per confezionamento deve tenere conto di diversi elementi:

  • Stabilità delle confezioni
  • Resistenza del materiale, ovvero se è solido oppure fragile e deformabile, come il flow pack
  • Forma del packaging, che può essere particolare e difficile da maneggiare, come il Doypack®
  • Quantità, e quindi se verranno prodotte confezioni singole oppure multipack
  • Accessori aggiuntivi: se è previsto l’inserimento di parti più piccole e difficili da maneggiare, come i gadget

Quali tipologie di macchine confezionatrici produce Zambelli?

Per essere sicuri di trovare la macchina adatta alle proprie esigenze di confezionamento è necessario rivolgersi a un team esperto e altamente professionalizzato, come quello di Zambelli, in grado di consigliare sempre le scelte più corrette e performanti. L’azienda, nel corso di 50 anni di storia, ha continuamente ampliato la propria offerta di macchinari per rispondere a ogni esigenza nell’ambito del packaging. Per questo, oggi può contare su un vasto range di macchine confezionatrici che includono astucciatrici, fardellatrici, incartonatrici, sistemi robotizzati con sistema pick & place.

Come avere maggiori informazioni sulla macchina giusta per le proprie necessità?

Nel caso aveste bisogno di maggiori informazioni sulle macchine per il confezionamento, o intendiate richiedere un preventivo personalizzato, non esitate a compilare l’apposito form nella sezione contatti per sottoporre all’esperto team di Zambelli tutte le vostre domande e richieste.

Condividi su

Copyright © 2019, Zambelli Packaging