Quando il Packaging incontra l’E-Commerce: l’alba di una Nuova Era

Mercoledì 23 Giugno 2021

Quando il Packaging incontra l’E-Commerce: l’alba di una Nuova Era

L’evoluzione del packaging per il commercio online

Con un 2020 esplosivo, si preannuncia un 2021 da capogiro.e anche secondo la ricerca Smithers “The Future of E-Commerce Packaging to 2025” anche i prossimi anni non saranno da meno.

A oggi si stima che il valore del mercato dell’Imballaggio per E-Commerce raggiungerà oltre 51 miliardi di dollari a livello globale entro la fine dell’anno, con un incremento del 40% rispetto ad un anno fa.
Nella ricerca viene sottolineato inoltre come questo trend di crescita non sia destinato a fermarsi e, anzi, con un CAGR (Compound Annual Growth Rate o tasso annuo di crescita composto) del 17%, il settore potrà raggiungere un valore finale tra 5 anni di oltre 113 miliardi di dollari.

Facendo due conti, si potrebbe tranquillamente dire che questa è davvero l’alba di una Nuova Era.

Come ogni Nuova Era che si rispetti, però, porta con sé sostanziali cambiamenti che siano essi culturali, sociali, economici, politici o ambientali.

Volendo parlare di E-Commerce, il primo che salta all’occhio è sicuramente lo scompenso creatosi tra i due macro comparti della vendita al dettaglio: i negozi online e i punti vendita.

Se, in seguito alla pandemia, i primi sono riusciti a trarne grossi vantaggi, i secondi hanno subito ingenti perdite, arrivando in alcuni casi a dover chiudere del tutto la propria attività.

Il mercato sta mutando, i consumatori sono diventati utenti e gli utenti sono diventati consumatori, e così la linea sottile che separa il mondo “reale” da quello “virtuale” continua a farsi sempre più trasparente.

Anche secondo il Presidente del Commercio di Google, Bill Ready, l’E-Commerce sta diventando una priorità assoluta nell’ecosistema del retail; proprio perché negli ultimi 6 mesi i consumatori hanno drasticamente spostato i loro acquisti online, abbracciando sempre di più tutte le innovazioni che esso porta con sé, come il ritiro delle merci acquistate direttamente davanti la porta di casa propria.

In tutto questo però il Packaging Secondario che ruolo ha?

In questo caso è corretto parlare di due tipologie di packaging secondario:

  1. packaging per il commercio tradizionale
  2. packaging per il commercio online

Il primo nasce per raggruppare un certo quantitativo di prodotti destinati a riempire, ad esempio, le corsie di un supermercato. Quindi è un confezionamento che garantisce la protezione delle merci durante lo stoccaggio ed il trasporto delle stesse.

Il secondo invece è creato con l’obiettivo di proteggere una singola unità di prodotto durante gli innumerevoli trasporti che dovrà affrontare, dalla casa produttrice attraverso i vari corrieri che lo prenderanno in carico, fino ad arrivare nel punto scelto dall’acquirente.

Ma le esigenze delle aziende produttrici restano le stesse, sia che vendano online che offline?

Sì e no.

Noi di Zambelli collaboriamo da più di cinquant’anni con aziende che vendono offline, costruendo macchine automatiche per il confezionamento secondario adatte ad ogni tipo di trasporto e stoccaggio, e conosciamo molto bene le esigenze di queste realtà industriali: protezione, tracciabilità e - in alcuni casi - promozione (per tutti quei packaging utilizzati come espositori all’interno dei punti vendita).

Negli ultimi anni però siamo entrati in contatto con aziende che, parallelamente alla vendita tradizionale, hanno affiancato la vendita online. In questi casi specifici le nostre macchine sono state ripensate e riadattate per rispondere sempre alle stesse esigenze, ma con alcune accortezze aggiuntive.

E-Commerce e protezione del prodotto

Nel caso dell’e-commerce le confezioni tendono a dover resistere ad un maggior numero di trasporti prima di arrivare a destinazione; inoltre, rispetto al commercio tradizionale, hanno solitamente una sola unità di prodotto all’interno. Questo comporta una maggior mobilità dello stesso all’interno dell’imballo, sottoponendolo al rischio di danneggiamento.

Per questa ragione le confezioni studiate per il commercio online sono doppiamente protettive, con angoli rinforzati e strutture interne in grado di bloccare la merce impedendo loro di avvicinarsi alle pareti esterne.

Ad esempio, nel caso delle macchine studiate da Zambelli per cuscinetti di grandi dimensioni (circa 20kg), il progetto prevedeva cartone aggiuntivo in grado di sostenere, bloccare e proteggere il prodotto da urti.

Studio progettuale macchina confezionatrice per cuscinetti venduti online

Se sei alla ricerca di un partner per una collaborazione?

Condividi su

Copyright © 2021, Zambelli Packaging